Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, o scorrendo la pagina acconsenti all’uso dei cookie.

  Attività culturali

Saggezza…bipolare

Due proverbi latini si contendono il favore popolare: “Fuge coelum sub quo aegrotasti” proclama il primo: scappa via da sotto il cielo che ti fece ammalare…

Coelum, non animum, mutant qui trans mare currunt” dice il secondo: cambiano il cielo, ma non lo stato dell’animo, quelli che corrono i mari…

Come spiegare, e soprattutto come usare, due massime di saggezza così vistosamente contraddittorie? La prima vigorosamente ottimistica quanto alle potenziali forze del soggetto, invitato all’attività, tratto al fare, al muoversi, al cambiare, si direbbe in memoria dei primi passi dell’infante, curioso di esplorare il mondo (Navigare necesse est, recita il motto della Lega anseatica). La seconda inclina al pessimismo intorno ai mutamenti fattuali: non perdere tempo, non serve a niente correre, fare, viaggiare possedere: non è nel mondo ad occhi aperti che potrai mutare l’animo tuo… La massima dopo l’enunciato negativo tace. Non dice per quale via potrai cercare di cambiare uno stato dell’animo che ricorda l’abulia dell’infante troppo a lungo lasciato solo e abbandonato, dopo aver esaurito tutte le forze della protesta urlante: una mortificata, apatica disperazione.

Così poste le due posizioni etico-filosofiche appaiono inconciliabili come le due posizioni, maniacale e depressiva, ben note agli psichiatri che si occupano della sindrome bipolare. Due stati dell’animo radicalmente opposti abitano la stessa persona: inquilini della stessa casa che si dànno il cambio e quando l’uno entra l’altro esce, insalutato ospite… Così si stenta a riconoscere nel signor Rossi depresso di oggi il signor Rossi maniacale di un mese fa: il primo è cupo, mutacico a testa bassa e delirante di rovina; l’altro un mese fa era ilare, eccitato, insonne, pronto a spendere e spandere denari che non possedeva, ecc.: i due personaggi polari si alternano a prendere il potere nella stessa persona

Primo Levi, il nobilissimo scrittore testimone di Auschwitz, infine suicida, lo scrive nel contesto di un racconto di fantascienza, “Verso occidente”, nella raccolta “Vizio di forma” (Einaudi,1971): “…fra chi possiede l’amore di vita e chi lo ha smarrito non esiste un linguaggio comune. Lo stesso evento viene descritto dai due in due modi che non hanno niente in comune: l’uno ne ricava gioia e l’altro tormento, ognuno ne trae conferma per la propria visione del mondo.”

Le due polarità, espresse negli opposti proverbi succitati e nelle rispettive psicopatologie, lasciate a sé stesse sono destinate ad alternarsi immobili. Ora la co-scienza, degna del nome, ospita un complemento di compagnia (cum-scientia) promettente fattore di mediazione: la scissione bipolare reclama precisamente tale mediazione. Ed è l’interpretazione (inter-pretium) atta a mostrare a ciascuna delle parti scisse il prezzo della controparte: dall’aut-aut all’et-et. Dalla guerra al gioco…

2018.

G.Z.

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Eventi per esterni

  • 1
  • 2

Report Eventi

report imageUna sezione dedicata ai Report sugli eventi del CPB.

Vai alla sezione

Consultazione

consulenza-infantile-thumbÈ attivo un servizio di consultazione ed informazione, il cui primo colloquio è gratuito, svolto da psicoanalisti esperti della SPI.

Informazioni

psicoemergenze

finale emilia thumbDopo il sisma del 2012 si è costituito presso il CPB un gruppo di studio e di intervento

Informazioni

SOCIAL CEPSIBO

fb gp

Cinema e psicoanalisi

cinema-e-psicoanalisi1-300x205

Lo sguardo dello psicoanalista sulla "settima arte", in un dialogo articolato tra recensioni e rassegna annuale in collaborazione con la Cineteca di Bologna

scopri di più

Spazio Libri

imgbooksRecensioni, pubblicazioni, interviste e presentazioni

scopri di più

Psiche - Dike

CANOVA 2 thumbGruppo di studio su Psicoanalisi e Legge ...

scopri di più

Arte

CLOUD GATE CHICAGO FREEArte secondo un'ottica psicoanalitica...

scopri di più

Login